Questo è il primo articolo dove trovi lo schema di base per creare la tua nuova bambola a uncinetto.

Ciao a tutte, ecco che finalmente iniziamo. Questo è il primo appuntamento di una lunga serie, che ci accompagnerà per tutto il 2016. In questo post troverai le spiegazioni per lavorare a uncinetto la prima mini bambola amigurumi. Ti ricordi, l’ho presentata la scorsa settimana in questo post.

Si chiama Anna, è una ragazza (non chiedete l’età), ma potrebbe essere anche una bambina; e, senza dubbio, veste molto elegante.

Crochet doll amigurumi immagine

Nel post di oggi creeremo la bambola di base e, dato che non può rimanere in desabillè, anche una piccola lingerie. Nel prossimo appuntamento lavoreremo il vestito e gli altri accessori.

Questa prima parte è alla portata di tutte e, dato che alcune di voi sono alle prime armi, iniziamo proprio con le basi.

Per lavorare la bambola a uncinetto serve conoscere come iniziare il lavoro con l’anello magico, la lavorazione della maglia bassa e gli aumenti e le diminuzioni invisibili.

Se non sai farle clicca qui  e ti collegherai alla pagina con le spiegazioni semplici dei punti ad uncinetto di base. C’è anche il video di spiegazine per le diminuzioni invisibili.

Se invece sai già un’esperta procedi con la spiegazione.

Lavorare a uncinetto una bambola amigurumi.

LE DIFFICOLTA’ DI OGGI

La principale difficoltà che incontreremo oggi è: il cambio colore senza creare scalini. Ma procediamo per ordine.

Abbreviazioni

CAT : catenella

MBSS: maglia bassissima

MB: maglia bassa

Crochet dolls how to do.

LA TESTA DELLA BAMBOLA

Iniziare la lavorazione con 1 anello magico di 6 MB. Chiudere l’anello magico con 1 MBSS sulla prima maglia creata sull’anello. Da questo punto in poi la lavorazione continuerà a spirale, cioè susseguendo la sequenza dei punti senza chiudere il giro.

CONSIGLIO: per evitare di perdere il segno quando termina il giro, inserisci un fermaglio segnaposto nel primo punto del giro. Ad ogni cambio di giro sposta il fermaglio nella giro superiore.

NOTA INIZIALE: Per creare le sfere, negli amigurumi, alcune di voi preferiscono chiudere ogni giro con una maglia bassissima e ripartire con il nuovo giro con 1 catenella. Anche questo è un metodo corretto, solamente che così facendo, si forma una riga netta nel punto in cui il giro di chiude, e a me non piace. Nel caso della testa, se preferisci puoi adottare anche questo metodo, a patto che la riga venga nascosta sotto i capelli.

Puoi scegliere di lavorare la sfera come preferisci, ma per questo post, come per i successivi, se non diversamente specificato, i giri si lavorano a seguire, cioè a spirale.

1° giro: (1 aumento per ogni maglia) ripetere per 6 volte = 12 MB

2° giro: (1 aumento e 1 MB) ripetere per 6 volte = 18 MB

3° giro: 1 MB – 1 AUM – (1 aumento e 2 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 1 MB = 24 MB

4° giro: (1 aumento e 3 MB) ripetere per 6 volte = 30 MB

5° giro: 1 MB ogni punto sottostante – no aumenti = 30 MB

6° giro: 2 MB – 1 AUM – (1 aumento e 4 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 2 MB = 36 MB

NOTA: avrai notato che, a giri alterni, il modo di iniziare gli aumenti cambia. Con questo metodo la sfera sarà bella rotonda, evitando che crescendo prenda una forma esagonale.

7° giro: (1 aumento e 5 MB) ripetere per 6 volte = 42 MB

8° giro: 3 MB – 1 AUM – (1 aumento e 6 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 3 MB = 48 MB

dal 9° al 14° giro: (6 giri) 1 MB ogni punto sottostante – no aumenti = 48 MB

15° giro: 3 MB – 1 DIM – (1 diminuzione e 6 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 3 MB = 42 MB

16° giro: (1 diminuzione e 5 MB) ripetere per 6 volte = 36 MB

17° giro: 2 MB – 1 DIM  (1 diminuzione e 4 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 2 MB = 30 MB

18° giro: (1 diminuzione e 3 MB) ripetere per 6 volte = 24 MB

19° giro: 1 MB – 1 DIM  (1 diminuzione e 2 MB) ripetere per 5 volte – terminare con 1 MB = 18 MB

Imbottire la testa con ovatta sintetica.

NOTE: la migliore imbottitura è l’ovatta sintetica chiamata fiocco, perché è più morbida e si distribuisce bene per tutto lo spazio. Di solito acquisto l’imbottitura di un cuscino da salotto e la apro, ma attenzione perché se è un’ovatta a strati, sarà più difficile creare una buona imbottitura.

20° giro: (1 diminuzione e 1 MB) ripetere per 6 volte = 12 MB

21° giro: 1 diminuzione ogni punto sottostante e chiudere il lavoro facendo una ultima maglia bassissima. Tenere 20 centimetri di filo per unire la testa al corpo.

IL CORPO DELLA BAMBOLA

1° giro: Iniziare eseguendo 9 catenelle e tornare indietro lavorando di seguito: 7 MB – 3 MB nello stesso punto – (lavorare sull’altro lato della catenella di base) 6 MB – 3 MB nello stesso punto e chiudere il primo giro con 1 MBSS = totale 20 MB

2° giro: 1 catenella per l’alzata – lavorare 20 mb e chiudere il giro con 1 MBSS.

3° giro: 1 catenella per l’alzata – lavorare 20 mb e chiudere il giro con 1 MBSS.

Dal 4° giro in poi la lavorazione continua a spirale, cioè senza chiudere il lavoro con la MBSS.

4° giro: lavorare 20 MB.

5° giro: eseguire 8 MB e 1 diminuzione x 2 volte = 18 MB

6° giro: eseguire 7 MB e 1 diminuzione x 2 volte = 16 MB

7° giro: eseguire 6 MB e 1 diminuzione x 2 volte = 14 MB

8° giro: lavorare 14 MB.

9° giro: eseguire 5 MB e 1 diminuzione x 2 volte = 12 MB

10° giro: lavorare 12 MB

Chiudere con 1 MBSS e lasciare un pezzo di filo da 20 cm.

GAMBE E BRACCIA.

Adesso dobbiamo creare le due mini braccia. Con il colore rosa lavora un piccolo anello magico di 4 MB. Come per la testa, anche gambe e braccia vanno lavorate a spirale. Dopo aver fatto l’anello magico, nel giro successivo lavorare i seguenti punti: 1 MB – 1 aumento – 1 MB – 1 aumento = 6 MB.

Esegui altri 9 giri completi di 6 MB. Imbottire leggermente il braccio con l’ovatta. Se trovi difficoltà perché il braccio e piccolo, aiutati con il lato piatto dell’uncinetto.

Dopo aver imbottito chiudi il braccio, piegandolo a metà e unisci due lati, prendendo contemporaneamente 2 MB opposte, con 1 MB. In totale sono 3 MB. A questo punto chiudere il lavoro e lasciate 20 cm di filo per saldare il braccio.

Per le gambe si inizia con il colore grigio e si lavora un piccolo anello magico di 4 MB. Come per la testa, anche gambe e braccia vanno lavorate a spirale. Dopo aver fatto l’anello magico, nel giro successivo lavorare i seguenti punti: 1 MB – 1 aumento – 1 MB – 1 aumento = 6 MB. Nel giro successivo lavorate in sequenza: 2 MB – 1 aumento – 2 MB – 1 aumento = 8 MB.

Lavorare ancora altri 4 giri completi con 8 MB con il colore grigio.

A questo punto dobbiamo cambiare colore e passare al colore rosa per terminare la gamba lavorando altri 6 giri completi con 8 MB per ogni giro. La gamba non va chiusa come fatto per le braccia ma lasciata aperta e imbottita con l’ovatta.

COME CAMBIARE COLORE NEGLI AMIGURUMI SENZA VEDERE LO SCALINO.

Vorrei aprire una breve parentesi, prima di passare alla confezione della bambola, per spiegare una dettaglio tecnico molto importante nella lavorazione degli amigurumi: come cambiare colore al filato senza che si veda lo scalino nella lavorazione.

Questo argomento è molto importante non solo per questo post, ma anche per tutti gli altri che verranno a seguire, dove ci saranno dei cambiamenti di colore (ad esempio nel cappello per creare le fasce di colore rosso).

Lavorando a spirale, cioè senza chiudere i giri, quando si deve cambiare il colore del filato, ci troviamo di fronte a due scelte: Il metodo classico e il cambio invisibile. Nel primo caso, con il metodo tradizionale (spiegato bene anche in questo post) nel cambiamento di filato si crea una scalino. Se il cambio colore è nascosto, cioè in un punto dove non si vede, può essere un metodo veloce; ma se il cambio colore è in un punto a vista (come ad esempio in questa gamba o nel cappello), lo scalino è bruttino da vedere.

Allora come si fa?

Lo vediamo assieme. Per praticità uso due colori che contrastano bene sullo sfondo bianco, così vedrai meglio i punti fatti.

Amigurumi: come cambiare colore senza lo scalino 1Quando arrivate all’ultimo punto, chiudete con il colore grigio lavorando 2 MBSS, e tagliate il filo grigio.

Amigurumi: come cambiare colore senza lo scalino 2Puntate l’uncinetto 2 maglie prima del punto di chiusura ed estraete una catenella con il nuovo colore (rosa).

Amigurumi: come cambiare colore senza lo scalino 3Continuate la lavorazione con il colore rosa facendo il normale giro di 8 MB. Arrivate al temine del giro, continuate a lavorare a spirale non considerando la catenella fatta all’inizio, ma continuando a lavorare nella prima maglia bassa fatta con il colore rosa.

Amigurumi: come cambiare colore senza lo scalino 4In questo modo non vedrai lo scalino del cambio colore.

CONFEZIONE DELLA BAMBOLA E RICAMO DEI CAPELLI.

Per confezionare la bambola imbottisci anche il corpo e attaccate la parte superiore (quella più stretta) alla sfera (attenzione a non sbagliare verso).

punto-invisibile-come-si-fa

Le unioni dei pezzi si fanno sempre con il punto invisibile. Se non ti ricordi ecco la foto di come si realizza.

Attacca per ultime le gambe e le braccia.

Ricama i capelli ad una bambola può sembrare facile, ma non è sempre vero. Come prima acconciatura per la nostra Anna ho scelto un raccolto con  due trecce.

Per ricamare i capelli di solito uso un ago da materassaio (sono degli aghi lunghi 15 cm e belli grandi), e un pezzo di filo lungo 1 metro, utilizzato doppio.

Non fare nodi perché inserendo l’ago nella parte interna della teste, il filo si blocca da solo in mezzo all’ovatta.

Guardate come procedere con il verso dei capelli in questa foto

Tutorial per creare la mini bambola amigurumi - come fare i capelli.Ho ricamato prima la frangia e la parte frontale e poi tutta la testa nel retro.

Per fare le trecce ho inserito in un unico punto, poco più sotto della zona orecchie, 6 fili lunghi 30 cm. Ho lavorato una treccia divisa in tre parti, ogni parte con 4 fili.

fare le trecce amigurumiPer gli occhi ho preferito ricamarli con il filo da ricamo nero, ma se preferite potete utilizzare gli occhi in plastica per amigurumi e cucirli o incollarli. Personalmente non mi piacciono molto ma è una mia opinione.

LA LINGERIE.

Lingue per bambola amigurumi

Ultima fatica per oggi è la lingerie. Aspettando il prossimo post con il vestito non possiamo lasciarla così ignuda. Per cui ecco come fare un bel paio di mutande bianche.

Lavorate 13 catenelle e chiudetele a cerchio con 1 MBSS, lavorate altre 13 catenelle e chiudete formando un secondo cerchio con un’altra MBSS. Adesso avrai formato una specie di otto. Inizia a lavorare su tutte e due le catenelle di base 12 MB e poi altre 12 Mb sull’altra parte senza fermare il giro. Continuando a spirale lavorate 6 giri completi di maglia basse e un ultimo giro (il settimo) con solo maglie bassissime.

Chiudete il lavoro. Se volete che le mutande siano più alte aumentate i giri.

La lingerie è pronta per essere indossata e fermata con 2 punti ai fianchi.

Per oggi abbiamo terminato.

Il post è stato lungo ma anche pieno di spiegazioni che vi serviranno anche per i prossimi schemi.

Se avete dubbi scrivete qui sotto o nel gruppo.

A presto.

Cristiana | farecreare


Ti è piaciuto il post? COMMENTALO.

ALTRI SCHEMI A UNCINETTO SU ANNA – BAMBOLA AMIGURUMI.

Schema di base per il vestito della bambola Anna e la sciarpa a uncinetto.

Schema del vestito rosso e sciarpa a uncinetto – crochett doll.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

48 commenti il Primo schema per creare Anna, la bambola a uncinetto.

  1. Ho appena finito la testolina e mi piace tantissimo oggi continuo con il corpo perché non vedo l’ora di vedere come viene grazie e buongiorno a tutte

  2. Grazie Cristiana per le ottime spiegazioni davvero molto chiare…vedo che tu usi la lana, la consigli rispetto al cotone ?

    • Per questo tipo di lavoro io preferisco la lana (io uso una lana mista a mohair a molto chiusa / ritorta). Lo so che il cotone garantirebbe dei punti più definiti, ma la lana mi trasmette più calore e morbidezza al tatto io la preferisco.
      Però attenti perchè se troppo pelosa il lavoro risulta “sporco”.

  3. Meravigliosa! ho fatto (in ritardo) la prima parte e oggi mi dedicherò a vestito e sciarpa confesso che ho qualche difficoltà nell’assemblaggio…ho usato il cotone n.5 e la mia Anna viene davvero minuscola

    • Ciao Luica,
      ti confermo che la fase di assemblaggio è sempre la parte più delicata. Tante volte monto e rismonto perché non mi piace. Ma l’importante è affrontarla con calma. Cristiana

  4. Ciao a tutte! Da stasera voglio iniziare anche io questo nuovo hobby! Procurò il materiale e mi metto all’opera. Grazie mille

  5. grazie per aver regalato le spiegazioni per la bambolina Anna e i suoi vestitini, sono andata anche ad iscrivermi sulla vostra pagina Facebook molto bella. E’ un piacere aver trovato la vostra pagina. Rosilvia Scopesi

    • Loredana, i capelli si fanno con l’ago da lana e il filo. Bisogna cucire dentro e fuori la testa, cercando di dare una line ai capelli. Come vedi nella foto presa dall’alto, io ho fatto prima la parte davanti dei capelli, quella che ha la frangia spostata di lato e poi tutto il retro.
      Per le treccine c’è la foto che dovrebbe aiutarti molto.

      Ciao

      Cristiana

  6. Io mi sono avvicinata da poco agli amigurumi e in particolare alle bambole. Il tuo tutorial mi sarà molto utile. Grazie!
    Claudia

    • Puoi utilizzare lana o cotone (tipo Sesia modello windsurf). Con l’uncinetto numero 3 risulta grande circa 15 cm.
      Se vuoi farla più piccola è sufficiente utilizzare cotone più fino e uncinetto numero 2 o meno.
      Ciao
      Cristiana

  7. Ciao per fare una mini bambola di 7 cm è necessario prendere un filato più piccolo o si può creare con uno schema diverso per usare l uncinetto numero due?

  8. Ci tengo a lasciarti il mio commento! sei bravissima anche nelle tue spiegazioni. prima volta che si spiega ben come fare i capelli !!! la bambola è bellissima, e ora che sono arrivata al tuo blog lo visiterò spesso 🙂 ciao e buon lavoro

  9. Ciao cara,bravissima e utilissimi gli schemi e i tutorial. Ho un roblema a capire come lavorare il corpo: niente anello magico ? Chiudo le catenelle in cerchio? E in che senso lavori le catenelle dall’altro lato? Magari le domande sono sciocche ma sono alle prime armi…! Grazie e ancora bravissima.

    • Ciao e grazie. Il corpo non si inizia con l’anello magico, perché devo creare un ovale e non un cerchio.
      Per creare l’ovale si inizia da una catenella, ce va lavorata a spirale, cioè da entrambi i lati della catenenla di base.
      Quindi prima fai le catenelle, poi torni indietro con le maglie basse (come quando si avvia un lavoro piano).
      Quando sei ritornata al punto di partenza lavora 3 Maglie Basse sulla stessa catenella (queste creano la curvatura dell’ovale) e continua sull’altro lato della base. Continua come fosse un cerchio, solo che verrà ovale.
      Spero di essermi spiegata meglio.
      Ciao
      Cristiana

  10. Perfetto, sei stata chiarissima e mi hai sciolto un dubbio anche su un altro amigurumi che avevo in sospeso! Grazie

  11. Ciao sto iniziando a fare la bambolina per la mia bambina che si chiama Anna;-) me ne sono innamorata è deliziosa. Piace anche al mio primogenito che me ne ha chiesta una anche per lui (è la prima volta che provo l’uncinetto ma ce la posso fare) una domanda ma come hai fatto a colorare le guance? O è un filo un po più scuro?

    • Ciao Frencesca, è del semplice trucco in polvere da guance per donna, messo pochissimo con l’aiuto del pennellino da occhi. Nulla di più! Ciao
      Cristiana

  12. Ciao! Innanzi tutto grazie mille per gli schemi sono davvero meravigliosi.
    Sono una ragazza alle prime armi quindi ammetto che ci ho messo un po’ a capire come seguire gli schemi ma credo di essere a buon punto. Solo che non riesco a capire il primo passaggio del corpo della bambola.
    Dici di iniziare con 9 catenelle ma poi bisogna chiudere a cerchio o tenerle in linea retta? Poi non capisco in che seno bisogni “lavorare sull’altro lato della catenella di base” spero tanto mi risponderai, in ogni caso grazie mille davvero!
    Anaïs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *